Come sturare gli scarichi di bagno e cucina velocemente e senza fatica!

74698
sturare-lavandino-bagno

Per quanta cura possiamo avere degli scarichi del nostro bagno e della nostra cucina, non c’è niente da fare: prima o poi si ottureranno!

A chi non è mai capitato, infatti, almeno una volta nella vita, di dover avere a che fare con un lavello intasato?

Purtroppo, infatti, sia la cucina che il bagno sono gli ambienti della casa più frequentati e utilizzati.

In cucina, gli scarichi possono essere intasati dai residui di cibi, mentre in bagno da capelli e peli.

Oggi, quindi, vedremo insieme alcuni metodi casalinghi per liberare gli scarichi di bagno e cucina velocemente e senza fatica!

N.B. Vi consigliamo di consultare prima un tecnico prima di agire di propria iniziativa, soprattutto in base al materiale dei tubi di scarico.

Aceto e bicarbonato

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare due ingredienti che sicuramente avrete in dispensa: l’aceto e il bicarbonato.

Questi prodotti, infatti, sono noti per essere disgorganti naturali e per svolgere una forte azione anticalcare.

Perciò, si rivelano molto efficaci in caso di tubi intasati sia per la presenza di residui di cibo e capelli sia per la presenza di calcare.

Il procedimento è molto semplice: tutto ciò che dovrete fare è aggiungere innanzitutto una tazza di bicarbonato nello scarico.

Attendete qualche secondo, tempo che il bicarbonato scenda giù nello scarico, dopodiché versate una tazza di aceto.

Noterete che si formerà della schiuma e sentirete “frizzare” a causa della reazione chimica effervescente tra aceto e bicarbonato.

Sarà proprio questa reazione che vi aiuterà a liberare lo scarico.

Infine, potrete versare un po’ di acqua molto calda per liberare maggiormente lo scarico da tutti i residui.

Acido citrico

Un altro metodo molto efficace per sturare il lavandino prevede, invece, l’utilizzo di un composto ecologico e biodegradabile: l’acido citrico.

Questo ingrediente, contenuto negli agrumi, si presenta come un’alternativa più ecologica rispetto all’aceto pur avendo la sua stessa efficacia.

Vanta, infatti, un’azione anticalcare, disgorgante e detergente e, come l’aceto, risulta più efficace se abbinato con il bicarbonato.

Aggiungete, quindi, 150 grammi di acido citrico in un recipiente contenente un litro di acqua tiepida.

Nel frattempo, versate nello scarico 250 grammi di bicarbonato.

Aspettate qualche secondo per facilitare la discesa del bicarbonato nel tubo, dopodiché versate l’acido citrico disciolto in acqua.

Anche in questo caso, noterete che si verificherà la reazione chimica effervescente in grado di disgorgare il tubo in maniera veloce!

Sale e bicarbonato

Il bicarbonato non è efficace solo se combinato con acido citrico o con aceto ma anche con un altro ingrediente molto versatile: il sale.

Anche il sale, infatti, vanta proprietà anticalcare ed è in grado di liberare gli scarichi dai residui di cibo, capelli e peli.

Tutto ciò che dovrete fare è riempire un bicchiere per metà di sale e per metà di bicarbonato. Nel frattempo, portate ad ebollizione in una pentola 1 litro di acqua.

A questo punto, versate il bicchiere riempito di sale e bicarbonato nello scarico, aspettate qualche secondo e versate anche l’acqua bollente.

Lo scarico sembrerà inghiottire tutto ciò che lo aveva otturato!

VIDEO PROCEDIMENTO PER STURARE LO SCARICO

Ecco il procedimento passo passo per sturare lo scarico come faccio io. E’ facilissimo!

Sale grosso

Oltre al sale fino utilizzato con bicarbonato di sodio, risulta molto efficace anche il sale grosso per disgorgare i tubi.

Questo, infatti, è in grado di ridurre la durezza dell’acqua e di assorbire l’umidità.

Lasciate sciogliere bene, quindi, 5 cucchiai di sale grosso in un litro di acqua bollente. Nel frattempo, portate ad ebollizione anche 500 ml di aceto.

A questo punto, versate prima l’aceto caldo nello scarico, attendete qualche secondo e versate l’acqua calda con sale.

Attenzione! Fate molta attenzione a maneggiare sia l’aceto caldo che l’acqua calda.

Bibite gassate

Anche se vi può sembrare strano, le bibite gassate per il loro potere “frizzante” sembrano essere molto efficaci per liberare gli scarichi dei lavandini.

Tutto ciò che dovrete fare è versare il contenuto della bottiglia o della lattina di una bibita gassata all’interno dello scarico e lasciarlo agire per un paio di minuti. Dopodiché, aprite l’acqua calda e risciacquate.

In alternativa, potete anche mescolare 2 tazze di una bibita gassata con 1 tazza di bicarbonato e metà tazza di sale.

Versate il tutto nello scarico e lasciate agire. Infine, risciacquate con acqua.

Vi consigliamo di utilizzare questo rimedio periodicamente come rimedio per pulire gli scarichi.

Soda da bucato

Infine, ecco l’ultimo rimedio ecologico per la vostra casa: la soda da bucato, chiamata anche soda solvay o carbonato di sodio.

Questo prodotto si rivela molto utile non solo per sbiancare il bucato, ma anche per sgrassare le superfici e per rimuovere il calcare.

Il procedimento è semplice: aggiungete 4 cucchiai di soda da bucato nello scarico e versate dopo qualche secondo 1 litro di acqua bollente.

E voilà: il gioco è fatto!

N.B. Vi raccomandiamo di non confondete la soda da bucato con la soda caustica (quella usata per fare il sapone), che serve ad altri scopi e va maneggiata con estrema cautela!

Avvertenze

Ricordiamo che in caso di guasti sempre meglio chiedere un parere di un tecnico. Fate molta attenzione quando maneggiate acqua o aceto bollenti.

Per una casa sempre pulita!

Se volete altri consigli su come pulire casa con ingredienti naturali, vi consigliamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.