Macchie gialle sui cuscini? Ecco come eliminarle!

16979
macchie-gialle-cuscini

Un sonno dolce e soddisfacente dipende da moltissimi fattori, come i cuscini!

Con la loro morbidezza e comodità, ci trasmettono subito una sensazione di relax. Con il passare del tempo, però, possiamo trovare delle antiestetiche macchie gialle, che non sono certo un bel vedere.

Le macchie gialle sui cuscini possono dipendere da cause diverse. Molto spesso le notiamo se i cuscini sono particolarmente vecchi. Ma non sempre è così.

A contatto con capelli e viso, le fibre assorbono il sudore, residui di trucco, sporco e polvere. Il risultato, beh, lo conosciamo già!

Ma è possibile eliminare le macchie gialle sui cuscini in modo efficace usando dei metodi casalinghi! Vediamo insieme quali sono.

N.B: raccomandiamo di leggere attentamente l’etichetta dei cuscini, soprattutto perché li troviamo in materiali diversi. Un lavaggio non corretto può rovinarli definitivamente.

Acqua ossigenata

Uno dei primi metodi casalinghi per rimuovere le macchie gialle sui cuscini è sicuramente l’acqua ossigenata.

Si tratta di un composto chimico naturale utilizzato per disinfettare piccole ferite. In realtà, i suoi utilizzi in casa sono molteplici, date le sue proprietà smacchianti e schiarenti.

Particolarmente adatta per i cuscini e i guanciali bianchi, possiamo applicare un po’ d’acqua ossigenata sulla macchia tamponandola con un batuffolo di cotone. Lasciare agire per un po’ e far asciugare.

In questo modo avremo ridotto considerevolmente il giallo dai nostri cuscini.

Acqua calda e limone

Tra i rimedi propriamente naturali, invece, non possiamo non menzionare le proprietà antibatteriche e schiarenti del limone, anche lui utilissimo in molteplici circostanze domestiche.

Avremo bisogno di circa 3 litri d’acqua calda in cui spremere e versare il succo di 6/7 limoni. Poggiate i cuscini in una bacinella e versateci la soluzione.

In base all’etichetta e dopo esservi assicurate di poter lavare a mano il vostro cuscino, lasciate in ammollo per un’ora o due, dopodiché procedete con il consueto lavaggio.

Bicarbonato e tea tree

Inoltre è possibile utilizzare il bicarbonato come pre-trattante schiarente e assorbi macchia.

Inoltre il bicarbonato ha una notevole capacità: contrasta e inibisce la proliferazione di funghi e batteri e può esserne potenziata l’efficacia se combinato con qualche goccia di tea tree oil, dall’azione antimicotica.

Prendete 100 grammi di bicarbonato e aggiungete 10 gocce di tea tree oil. Mescolate in modo che gli ingredienti si amalgamino e cospargete tutto il cuscino con questo mix.

Lasciate in posa per circa 45 minuti, poi eliminate i residui con una spazzola.

Consigli utili

Prima di approfondire il lavaggio dei cuscini in base al loro materiale, vogliamo darvi dei consigli utili da seguire ogni giorno per far durare di più i vostri cuscini.

  1. Prima di rifare il letto, cercate di far prendere loro aria. In questo modo, eviterete che trattengano calore e umidità, che favorisce la formazione delle macchie.
  2. Cercate il viso completamente pulito quando andate a dormire.
  3. Tenete puliti anche i capelli.
  4. Procedete con la pulizia almeno 1 volta al mese. Se ciò non fosse possibile, fatelo almeno una volta ogni 3 mesi.
  5. Non lasciateli sotto il sole diretto, che potrebbe favorire la comparsa degli odiatissimi aloni gialli.
  6. Ogni 2 anni i cuscini andrebbero sostituiti.

Lavaggio a mano o in lavatrice

I cuscini, in base alla loro composizione, possono essere lavati sia a mano che in lavatrice. Vediamo tutto nel dettaglio.

Cuscini sintetici

I cuscini sintetici sono quelli più semplici da lavare. In lavatrice, scegliete temperature basse e centrifughe delicate. Per un lavaggio ottimale, va bene anche un po’ di Sapone di Marsiglia o detersivo ecologico delicato.

In alternativa, potete utilizzare 1 bicchiere di aceto bianco oppure di bicarbonato da inserire direttamente nel cestello della lavatrice.

Per attutire i giri di centrifuga, provate a mettere un asciugamano, vi sarà utile!

Per il lavaggio a mano, scegliete sempre un detergente delicato. Risciacquatelo in modo che non vi sia traccia di schiuma e lasciatelo asciugare in orizzontale.

Cuscini in lattice

I cuscini in lattice sono molto più delicati, tant’è vero che c’è chi preferisce lasciarli all’aria aperta piuttosto che lavarli con acqua. Fate MOLTA attenzione perchè si rischia di rovinarli irrimediabilmente!

Preferite il lavaggio a mano, più delicato, ed evitate il sale che potrebbe rovinare il materiale. Potete optare per una soluzione di acqua tiepida con un po’ di aceto. Lasciare in ammollo anche per una notte.

Il giorno dopo, lasciatelo asciugare (sempre in orizzontale) evitando la luce del sole diretta.

In piuma d’oca

Per questa tipologia di cuscini morbidissimi, ovvero la piuma d’oca, dobbiamo scegliere un lavaggio a mano, più delicato.

Prendete una bacinella e versateci dell’acqua fredda, a cui aggiungere un po’ di sale grosso e del succo di limone.

A questo punto immergeteli per qualche ora. Il limone li smacchierà e il sale avrà un effetto assorbente, ottimo contro le macchie di umidità.

Sciacquate, strizzate un po’ e lasciate asciugare in orizzontale. Ricordate di massaggiarli di tanto in tanto per non fargli perdere la forma.

Lana merino

La lana merino è un molto pregiato, ma d’altra parte può essere lavato in lavatrice, però c’è bisogno di proteggerlo inserendolo in una sacca per il bucato.

Però bisogna stare attenti: scegliamo un lavaggio delicatissimo e una centrifuga che non superi i 600 giri.

Come metodo pulente, anche qui va benissimo del semplice sapone di Marsiglia. Quando saranno pronti per essere asciugati, disponeteli sempre in orizzontale e ricordatevi di distribuire bene la lana in tutto il cuscino.

Avvertenze

Ricordate di leggere sempre le etichette prima di agire di propria iniziativa. In questo modo eviteremo di rovinare i nostri cusicni preferiti.

Pulizie semplici ed economiche

Ecco altri consigli su come pulire casa in modo semplice ed economico:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.